Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Cultura > Il Maestro Riccardo Muti elogia l’iniziativa "Settimana della Cultura (...)

Il Maestro Riccardo Muti elogia l’iniziativa "Settimana della Cultura ’Salvatore Nardelli’"

Un video messaggio del Maestro rende merito all’impegno dell’associazione giovanile "Teens’ Park"

martedì 1 settembre 2015, di giope


GRAZZANISE Ideatore della “Settimana della Cultura ‘Salvatore Nardelli’”, è l’arch. Antonio Nardelli, fratello del giovane artista cui è dedicato l’evento, e presidente dell’associazione giovanile “Teens’ Park” che, negli ultimi anni, si sta distinguendo per le attività realizzate sul territorio. La passione dominante in Antonio Nardelli è il teatro, tanto da portarlo a costituire una scuola di teatro che si è estesa anche al Comune di Castel Volturno e prossimamente aprirà nella frazione Brezza. Nardelli studia, prima di insegnare, ed è stato capace di portare a Grazzanise nomi eccellenti di varie discipline collegate al teatro. Ha anche coinvolto i suoi allievi in vari provini, e gli stessi sono stati protagonisti di alcune scene di cortometraggi. Ultima esperienza in tal senso, i provini a Mondragone per il casting di un film di cui parla con riserbo ma gli si legge negli occhi la soddisfazione e non è semplice fargli confessare che lui farà parte del cast insieme a Nicola Adobati, allievo del grande Proietti ed anche lui ‘amico’ della compagnia fondata da Nardelli, ‘Teatro delle Folli Idee’. Con alcuni componenti della compagnia l’anno scorso ha partecipato anche a spettacoli fuori Regione ed appunto il mese scorso è stato protagonista, insieme a Matteo Penazzi (in questo periodo impegnato col Maestro Muti), di uno spettacolo a Lugo di Ravenna. Uno spettacolo in cui Nardelli ha presentato il testo ‘Le città invisibili’ di Calvino e l’occasione è stata la scintilla per parlare delle differenze tra Nord e Sud, in un viaggio entusiasmante attraverso tali differenze. Dall’anno scorso l’idea di promuovere la Settimana della Cultura attraverso video messaggi e proprio attraverso questo canale è giunto, a Nardelli, un video messaggio da parte del Maestro Muti che elogia l’iniziativa quale raro esempio di promozione culturale nel territorio.
La quinta edizione della Settimana delle Cultura ha avuto inizio il 30 Agosto con la biciclettata cui hanno partecipato bambini, giovani ed adulti. Partenza dalla sede dell’associazione, fino alla piazza della frazione Brezza e proseguimento fino alla ‘Radura dei sogni’, luogo scelto per stare insieme e condividere le attività culturali organizzate quest’anno. Uno spiazzo di terreno addobbato con balloni di fieno, in piena libertà, dove i giovani protagonisti dell’iniziativa possano sentirsi a proprio agio. Il 31 Agosto l’inaugurazione della mostra fotografica ‘Degrado in Bella Mostra’, con scatti di fotografi emergenti che hanno lanciato il loro messaggio sul degrado del territorio ma è confortante notare come, al di là delle problematiche scelte e raffigurate, vi sia la volontà di attenuare gli aspetti negativi presentando angoli sconosciuti del territorio ed utilizzando tecniche fotografiche che riescono a mitigare il degrado rendendo gradevoli le immagini esposte. La settimana continuerà secondo il seguente programma: il 1° Settembre il tradizionale ‘Pomeriggio bambino’ con animazione e spettacolo per bambini. Alle 21.00 la sfilata di moda ‘Fashion Light’ ed alle 21.30 lo spettacolo teatrale ‘La legge morale sopra di me’. Alle ore 16.00 del giorno 2, torneo di street soccer in via S. Leucio ed alle 21.00 ‘Delirio creativo’ di Raffaele Bruno. Il 3, alle ore 21.00, lo spettacolo teatrale ‘L’abito nuovo’ di Pirandello e De Filippo ed il giorno 4, alle ore 18.00, giochi di una volta –tiro alla fune; corsa nei sacchi-; alle 21.00 avrà inizio la ‘Sagra contadina’ con i Bottari di Brezza ed il gruppo di musica popolare ‘A luna nova presso l’oratorio San Martino di Brezza. Il 5, dalle 21.00, la sagra ‘Pizza e mozzarap’, con stand gastronomici e serata street con rappers e writes: hip hop culture, homicidial fam+track vs track, graffiti wall, dj set presso via Oberdan a Grazzanise . Serata conclusiva, il 6, con l’esibizione del maneggio ‘Il ranch’ con dimostrazione di equitazione ed alle 21.00 lo spettacolo teatrale ‘Il re (a) nudo.
 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout