Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Opinioni > Un paese intero stretto intorno a Nilla e Nicola

Un paese intero stretto intorno a Nilla e Nicola

mercoledì 4 luglio 2012, di redazione


Grazzanise - Quando, al termine del percorso, i giovani che portavano a spalla i due feretri accostati hanno alzato verso il cielo le due bare bianche è partito scrosciante, intenso, vibrante l’applauso della folla assiepata.
Una sorta di offerta all’Eterno e contemporaneamente l’atto finale di una rappresentazione sacra i cui attori si concedono alla valutazione degli spettatori. Gli attori di questa sacra rappresentazione erano loro due, Nilla e Nicola, supportati dai loro amici che li hanno fatti muovere sulla scena, che hanno creato le coreografie, che hanno festeggiato le loro nozze virtuali.
I due giovani, gli ennesimi, che hanno avuto le vite spezzate in una calda sera d’estate, quando tutto sorrideva alla loro esistenza e ai loro progetti, sono riusciti, con il loro funerale, a unire non solo il loro destino ma anche il dolore e l’affetto di due paesi, Brezza e Grazzanise, attoniti, come sempre accade di fronte a una disgrazia di cui non si sa accettare la tragica oggettività.
Troppo crudele la dipartita per rimanere insensibili. E il popolo di Grazzanise non lo è stato. Si è stretto intorno alle famiglie Parente e Mingione, ha colmato le navate della Chiesa Madre, si è posto ancora una volta le domande senza risposte sul destino dell’uomo, ha liberato nell’applauso la tensione accumulata e ha dato il segno, lo dobbiamo dire con forza, di una sensibilità che forse non gli si riconosceva.
Domenica scorsa nessun maxischermo nei bar e siamo sicuri che in caso di vittoria dell’Italia nessun carosello ci sarebbe stato. Ieri, in occasione dei funerali, negozi e ritrovi chiusi, non per decisione istituzionale che non c’è stata, ma per atto volontario, autonomo, in rispetto delle vittime e delle loro famiglie.
Anche questo gonfia il cuore di commozione e ci convince che non tutto è perduto in questo paese se il dolore di due famiglie è stato partecipato così intensamente, così spontaneamente da tutta la popolazione.

frates

Rispondere all'articolo

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout