Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Ambiente > Discarica di Parco Saurino. Disposte analisi delle acque dei (...)

Discarica di Parco Saurino. Disposte analisi delle acque dei pozzi

Ultima incombenza per disincagliare i fondi per la messa in sicurezza.

sabato 16 ottobre 2010, di redazione


Santa Maria La Fossa – Tornerà a riunirsi martedì 26 il tavolo tecnico convocato per giorno 13 dagli organi tecnici dell’assessorato provinciale all’Ambiente, Ecologia e Gestione rifiuti. La direzione per la qualità della vita del Ministero dell’Ambiente, nell’ambito della conferenza dei servizi faceva richiesta al comune di Santa Maria La Fossa, all’ASL di competenza, all’ARPAC, alla Provincia di Caserta e al Commissario delegato, ciascuno per quanto di competenza, di verificare lo stato di contaminazione delle acque di falda nei pozzi ad uso irriguo e/o idropotabile, ubicati a valle idrogeologico della discarica di Parco Saurino e di adottare tutti i necessari interventi finalizzati alla tutela della salute pubblica ed alla protezione dell’ambiente.

E’ questa l’ultima incombenza che ci corre l’obbligo di affrontare – dichiara l’assessore comunale all’Ambiente Franco Cepparulo – per veder finalmente liberati i fondi occorrenti per la messa in sicurezza della discarica di Parco Saurino. Nell’incontro di giorno 13 - continua l’assessore – si è deciso di monitorare tutti i pozzi nel raggio di un chilometro e mezzo dalla discarica e di contattare i proprietari dei fondi interessati al fine di poter effettuare i prelievi per l’analisi delle acque. E’ un’incombenza della quale si faranno carico gli organi tecnici della Provincia – dichiara Cepparulo -, che si preoccuperanno di farne comunicazione anche al Comune. Successivamente interverrà l’Arpac per le analisi. Nella riunione di giorno 13 si è anche parlato dell’opportunità di chiedere un anticipo di somme al fine di poter con urgenza munire la discarica di un ‘cappello’. Una protezione che impedisca alle acque meteoriche di infiltrarsi nella discarica e produrre percolato. Un’emergenza che andrebbe affrontata con priorità assoluta visto l’incalzare della stagione invernale”.

Co. sta.

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout