Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Politica > Nuovi Orizzonti chiede chiarezza sulle vicende oggetto di indagine: “Sulla (...)

Nuovi Orizzonti chiede chiarezza sulle vicende oggetto di indagine: “Sulla vicenda dei vigilantes, avevamo avvertito la cittadinanza”

domenica 24 ottobre 2010, di redazione


GRAZZANISE – Negli ultimi giorni, numerosi organi di stampa locale hanno riportato la notizia del sequestro di documenti relativi alla costruzione di loculi nel cimitero di Brezza.
Con precisione gli atti si riferiscono alla costruzione di 20 loculi appaltati dalla Giunta Parente nel 2009. I Carabinieri però avrebbero attestato la presenza di altri 5 loculi non appaltati e non presenti in nessun atto di giunta.
Le indagini proseguiranno ma la cittadina ha il diritto-dovere di conoscere la posizione del gruppo svoltista. La maggioranza ha l’obbligo morale (almeno dovrebbe averlo) di spiegare realmente la situazione (vistosamente raccapricciante) e di assumersi ogni responsabilità amministrativa (qualora saranno dimostrate) senza poi giocare ai piccoli populisti… Non si può far passare per semplice scambio civico di informazioni tra Arma e Comune, quello che nella realtà è stato un sequestro di atti disposto dalla Magistratura inquirente.

Sempre dai giornali il gruppo Nuovi Orizzonti ha appreso dell’esistenza di un’altra indagine in corso: i Carabinieri della locale stazione di Grazzanise stanno ascoltando gli ex dipendenti dell’Ist. Vigilanza & Sicurezza, assunti (“stranamente” nel periodo pre-elettorale) per poco meno di un anno e licenziati dopo aver ricevuto solamente una o due mensilità su circa dodici mesi di lavoro.
Nuovi Orizzonti con lungimiranza aveva avvertito la cittadina: il gruppo svoltista promette sogni, il bilancio è in rosso, le promesse fatte sono illusioni, si tratta di lavori a breve durata che prima della campagna elettorale erano giudicati inutili, ma che miracolosamente di punto in bianco hanno assunto urgenza massima.
Le nostre erano solo percezioni e deduzioni (anche se avevamo ragione), ma solo le indagini dei Carabinieri potranno chiarire questa spasmodica situazione politica e…culturale.
Gocare con la necessità di una parte della popolazione di avere una occupazione può comportare oltre che conseguenze di tipo politico, ancor peggio conseguenze di carattere giudiziario! Noi come Opposizione, non ci gongoliamo sull’averci visto giusto tempo prima. Asserendo che i posti promessi erano miraggi fallaci di breve durata, percepiamo ora l’esigenza di ascoltare la verità dall’amministrazione svoltista, una verità dei fatti onesta ed oggettiva.

Verità sulla strana storia dei loculi e verità sulla vicenda delle “sospette” assunzioni pre-elettorali. Questo è quello che chiediamo; questo è quello che chiede con forza la popolazione! Verità!

L’Ufficio Stampa

Rispondere all'articolo

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout