Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Ambiente > Morlando: "sempre presenti per la difesa del nostro territorio

Il presidente di Officina Volturno risponde a Mario Luise

Morlando: "sempre presenti per la difesa del nostro territorio

Il testo della denuncia per la discarica di Bortolotto

giovedì 3 febbraio 2011, di redazione


L’articolo di Mario Luise "Dai rifiuti al percolato" ha avuto subito una risposta da parte del Presidente del Centro Studi Officina Volturno, Tommaso Morlando, che riportiamo di seguito.
In allegato i lettori potranno leggere la denuncia presentata dallo stesso alla Procura della Repubblica, al Ministero dell’Ambiente, alla Regione, alla Provincia, al Comune di Castelvolturno e all’ASL di riferimento circa la discarica SO.GE.RI ubicata a Bortolotto:

"Caro Mario, come non essere d’accordo con la tua nota.

Mi permetto unicamente di aggiungere, sempre per dare conoscenza dei fatti e a completamento del tuo excursus tecnico-storico, che nel periodo 2005/07 in cui ho ricoperto la carica d’assessore all’ambiente nel nostro comune, la discarica pubblica Bortolotto è stata messa in sicurezza attraverso capping (copertura) definitivo (-finanziamento ottenuto di 2 milioni di euro) e l’impianto di biogas riattivato e tuttora funzionante dopo anni di totale abbandono.

Inoltre, sempre in quel periodo, il percolato è stato regolarmente prelevato dalla discarica Sogeri (privata) e la questione è stata portata in tutte le sedi istituzionali (percolato che ha raggiunto i 40 metri di profondità) ed è nelle falde acquifere compromettendo tutto il ciclo biologico.
Della messa in sicurezza definitiva, dopo tantissimi pellegrinaggi al Ministero dell’Ambiente e dal direttore Mascazzini (arrestato anche lui) finalmente riuscimmo ad avere un progetto ed un’ordinanza che invitava il Commissariato alle Bonifiche ad intervenire entro 7 giorni (era il 2007...).

Inutile dire che il progetto era faraonico e costosissimo (non verrà mai realizzato) mentre le nostre proposte ... semplici e definitive "non risultavano utili" nonostante i pareri positivi del presidente dell’ordine dei geologi regionale (Prof.Russo).

Attualmente, dopo mia visita in loco, risulta tutto abbandonato... il percolato straripa dai pozzetti d’ispezione ed invade i terreni circostanti e attraverso un canale laterale, confluisce nell’Agnena e quindi a mare.

Il tutto solo per cronaca e corretta informazione. Siamo disponibili ed accogliamo con spirito collaborativo il tuo invito e per qualsiasi iniziativa che veda i cittadini partecipi e consapevoli per la difesa del nostro territorio saremo sempre presenti. Sarebbe opportuno sentirsi per organizzare un incontro in tal senso ma sperando nel risveglio delle coscienze dei cittadini ... diversamente sarà tutto inutile.

Un cordiale saluto
Tommaso Morlando "

Documenti allegati

Rispondere all'articolo

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout