Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Politica > Il voto del 13/14 aprile visto dal PD

Il voto del 13/14 aprile visto dal PD

sabato 19 aprile 2008, di redazione


"Nell’analizzare il voto delle ultime elezioni politiche, innanzi tutto voglio ringraziare gli elettori che hanno scelto di votare per il P.D., confermando sostanzialmente il dato elettorale delle Politiche dell’aprile del 2006.

È stata però una lieta conferma, atteso il responso sicuramente non benevolo delle urne con le altre forze politiche.

La quasi scomparsa delle molteplici formazioni minoritarie dal Parlamento, ha sancito finalmente anche nel nostro Paese la nascita del bipartitismo invocato da più parti, per assicurare una duratura e si spera buona governabilità, tesa soprattutto all’effettuazione delle riforme indifferibili di cui il nostro Paese ha bisogno.

Ed anche il dato elettorale regionale ha, di fatto, confermato l’andamento Nazionale, in quanto i cittadini Campani hanno voluto giustamente punire chi non ha operato per il bene comune, visti gli ultimi accadimenti che hanno sconquassato la nostra Regione, e soprattutto la nostra Provincia, (gestione rifiuti e crisi delle aziende zootecniche col relativo indotto); ed è proprio per questo che il centrosinistra deve fare un sereno ma critico “mea culpa”, sia per la gestione politica degli Enti rappresentativi, sia per la capacità di essere “politici” in mezzo alla gente per risolvere i problemi della collettività.

Ciò nonostante, però, il P.D. ha ben tenuto come partito, e ciò vuol dire che la sfida di Veltroni per il rinnovo della politica e del sistema politico, ha di fatto ottenuto i suoi risultati.

Ovviamente, tale situazione si è rispecchiata anche nei risultati elettorali locali, dove il centrodestra ha sbaragliato la concorrenza, raccogliendo i malumori di tutta la popolazione per la politica del centrosinistra, e di questo ne prendiamo atto.

Ritengo, però, che tale risultato, nel nostro paese, ha messo in evidenza un dato importante, che di fatto inaugura, o per lo meno spero, una nuova era della Politica che possa continuare anche in campo locale alle prossime elezioni Comunali: un voto non più amicale o parentale, ma un voto intelligente, convinto, teso al cambiamento, nettamente contrario a chi non solo non ha operato per il bene comune, ma che ha utilizzato ed utilizza il proprio ruolo politico locale, per tutelare esclusivamente interessi personali, familiari ed imprenditoriali.

Il Portavoce del P.D.
avvocato paolo parente "

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout