Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Opinioni > Rifiuti, meno si differenzia più si paga

Rifiuti, meno si differenzia più si paga

Nel Basso Volturno solo S. Maria la Fossa attua la differenziata

domenica 15 maggio 2011, di redazione


Con Deliberazione di G.P. n.59 del 29 aprile 2011 Registro n. 182/2011 Atto Numero 59 del 29 aprile 2011 è stata definita la quota di tariffa di competenza provinciale per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani per l’anno 2011 relativa a ciascun comune della provincia di Caserta.

Scorrendo l’elenco dei comuni si rileva un dato generale piuttosto sconfortante. Infatti sono appena 31 su 104 quelli che superano il 33% di Raccolta Differenziata. Trattandosi di una provincia alle prese con gravi problemi di smaltimento questo risultato è davvero assurdo.
Non solo, i comuni meno virtuosi ci rimettono anche, rispetto a quelli che hanno in corso un efficace sistema di raccolta differenziata, in quanto pagano al conferimento nell’impianto 143,08 euro a tonnellata rispetto ai 114,47 euro pagati dai comuni più bravi, cioè circa 30 euro in più.

Nel Basso Volturno solo il Comune di S. Maria la Fossa è riuscito a raggiungere la soglia per accedere all’agevolazione grazie a un 35,23% di raccolta differenziata. Il sindaco Papa ha espresso tutta la propria soddisfazione per questo risultato.
Al contrario gli altri comuni del comprensorio brillano, si fa per dire, per scarso rendimento: Cancello ed Arnone è attestato sul 4,08%, Castelvolturno sul 3,06% e Grazzanise sul 6,91%.
E pensare che quando partì la differenziata, circa dieci anni fa, i cittadini risposero alla grande, mostrando un grande senso civico, e ci sono ancora tante famiglie che continuano a selezionare i rifiuti pur sapendo che vanno tutti nello stesso calderone.
Nello scorso mese di febbraio, nel corso del convegno “Dall’emergenza rifiuti alle pratiche virtuose” promosso dall’Associazione Tre Grazie, il Sindaco Parente promise che entro un mese circa sarebbe ripartita la raccolta differenziata. E’ passato un po’ più di un mese e nulla si muove ma siamo fiduciosi e attendiamo che la promessa si realizzi al più presto.

Questo è l’elenco dei comuni, con l’indicazione della loro percentuale di R. D., che godranno della diminuzione della tariffa provinciale

Alife 54,43
Arienzo 45,49
Bellona 52,98
Caiazzo 35,01
Camigliano 52,96
Capodrise 36,66
Casaluce 42,86
Caserta 46,18
Castel Campagnano 48,74
Castel di Sasso 39,27
Castel Morrone 59,94
Castello del Matese 35,30
Cervino 44,75
Curti 44,56
Francolise 52,17%
Letino 50,87
Macerata Campania 35,39
Marcianise 38,71
Piana di Monteverna 35,37
Piedimonte Matese 45,42
Pignataro Maggiore 42,68
Recale 43,06
Roccaromana 35,99
Ruviano 42,63
San Felice a Cancello 53,82
Santa Maria a Vico 52,85
Santa Maria Capua Vetere 35,03
Santa Maria La Fossa 35,23
Sparanise 44,78
Vairano Patenora 48,61
Valle di Maddaloni 62,86

frates

Rispondere all'articolo

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout