Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Opinioni > Elezioni europee: il dilemma di un padre

Elezioni europee: il dilemma di un padre

martedì 6 maggio 2014, di paparente


La mia primogenita compie 18 anni qualche giorno prima delle prossime elezioni europee e l’altro giorno mi ha detto :

<< Papà, tu che leggi i giornali e segui le vicende politiche locali e nazionali puoi farmi un quadro della situazione odierna affinché io possa alle prossime elezioni esprimere un voto "consapevole"?>>.

Sono rimasto per qualche minuto in silenzio poi con una scusa sono uscito e mi sono detto :

Devo farmi un giro per il paese in lungo ed in largo sicuramente troverò qualche opera fatta per la nostra comunità da qualche partito o qualche candidato alle prossime europee.

Ho deciso di recarmi in prima battuta all’aeroporto militare sicuro di trovare almeno uno "scaletto " nazionale civile (corrispondente al 10% delle promesse fatte negli ultimi 30 anni) ma ahimè nessuna traccia di aeroporto civile.

Dopo aver fatto dietrofront mi sono ricordato che doveva sorgere un nuovo edificio scolastico (istituto superiore?) ma ahimè anche in questo caso nessuna traccia.....anzi ....le scuole elementari sono ancora senza pensilina.

Preso dallo sconforto ho passato mentalmente in rassegna 30 e passa anni di promesse elettorali: aeroporto, edificio scolastico, collegamento autostradale, assistenza sanitaria, strutture sportive, collegamento ferroviario ecc. senza riuscire a trovare traccia di una minima opera.

Mentre ero assorto in questa riflessione mi sono ritrovato per le campagne che portano alla discarica di Ferrandelle ed ecco che la mia mente si è illuminata :

<< Dicevo io che qualcosa è stato fatto per il nostro territorio! si sente il "profumo" dell’impegno a favore del nostro territorio! questa montagna "artificiale" sarà sicuramente servita a qualcosa! forse avrà apportato benefici alla salute di chi respira quest’aria "meravigliosa"!>>.

Forse avevo preso una botta di sole e solo quando, tornando verso Grazzanise, sono passato davanti al cimitero mi sono ricordato quale beneficio ha apportato al nostro paese questa "malefica" montagna.

Tornando nel paese, tra uno sguardo su internet ed una chiacchierata con gli amici, con mio sommo stupore ho scoperto che c’è chi nel nostro paese si sta impegnando a procurare voti per questo o quel politico senza che nessuno di questi candidati alle europee si sia mai interessato nemmeno di far mettere una pensilina per le fermate degli autobus pubblici!.

Com’è possibile impegnarsi per qualcuno che forse non sa nemmeno come si scrive Grazzanise? avrò CAPUTO male? ma VAIO la pena votare per un ROMANO? forse i cinque stelle avranno formato un campo stellato o forse basta che si voti MASTELLA?. Mi sono detto:

Sono prevenuto devo fare uno sforzo devo allargare la mia mente ottusa! sai cosa faccio? vado al supermercato e faccio la spesa per 2 settimane con 80 euro!!.

Sono andato a fare la spesa e con sommo piacere ho messo nel carrello una spesa di 79 euro che consideravo sufficiente per 2 settimane ma mentre ero contento di essere riuscito in quell’impresa è squillato il cellulare e da casa mi hanno ricordato di comprare la carta igienica ...............addio operazione spesa di 80 euro per due settimane............ah! questi politici!....si dimenticano che oltre a mangiare abbiamo anche.....altre.......... esigenze!!!.

Sono tornato a casa e mia figlia mi ha detto :

Papà non mi hai risposto, lo sai che a scuola mi hanno insegnato che votare è importante perché ci permette di eleggere chi prende le decisioni per il bene della comunità?.

In quel momento la TV diceva:

<<....ed ecco che con l’OK! di Genny A’Carogn (alla presenza di autorità politiche e non) la partita Fiorentina Napoli è potuta cominciare........>>....

paparente

Rispondere all'articolo

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout