Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Politica > Vaio incontra Cerchiello: si parla di vicinanza politica

Altro che gli incontri al bar: questa volta il fatto è ben più serio

Vaio incontra Cerchiello: si parla di vicinanza politica

Incredibile ma vero: il gruppo democrat vicino alla brezzana pensa di appoggiare Vaio

domenica 14 settembre 2014, di Peppe Florio


GRAZZANISE – Altro che quell’incontro al bar con Enrico Parente, Vito Gravante, Enzo Papa e Pasquale Di Fruscia, che egli stesso e Di Fruscia hanno definito del tutto casuale: questa volta la cosa sembra essere ben più seria. Nella stessa serata di venerdì, infatti, Marcello Vaio ha incontrato Teresa Cerchiello e già si parla di vicinanza politica alle prossime elezioni. Quando Vaio ci aveva dichiarato che il nipote segretario del Pd, Rosario Ciliento, sarebbe stato un interlocutore come tutti gli altri, ci saremmo aspettati tutto e avevamo anche affermato nella nostra analisi di non escludere l’eventualità di qualche alleanza a sinistra, nonostante Vaio militi a centrodestra. Ci saremmo aspettati tutto, ma non che il geometra andasse a cercare un appoggio presso una delle più grandi rivali politiche di Ciliento, sebbene già a metà settimana avevamo ricevuto la notizia, che poi non era stato possibile verificare, di un contatto telefonico tra Vaio e Cerchiello.

Durante l’incontro con la brezzana – e abbiamo prove da mostrare per confermare quanto stiamo per scrivere - a Vaio che afferma: “Io voglio parlare una volta sola”, fa il coro Renato Abbate (il secondo nome che il gruppo democrat intende presentare alle comunali insieme a quello della Cerchiello) con “ci saranno ancora incontri, se decidete voi due… anche perché penso che a Teresa stia bene la vicinanza a Marcello Vaio ”. “Marcello Vaio conosce la mia famiglia da una vita”, la risposta della brezzana, che sembra mettere il sigillo a quella che sarà la vicinanza politica di una parte del centro-sinistra locale al candidato di centro-destra.

Come aveva annunciato, quindi, Vaio sta sfruttando al massimo le settimane che si è dato di tempo per comunicare qualcosa sul proprio futuro, da candidato a sindaco o a consigliere o da outsider, anche se, considerando i toni dell’incontro con la brezzana e le indiscrezioni non verificate delle ultime ore che vorrebbero per inizio settimana un incontro tra Vaio e un politico importante a lui vicino (di cui, proprio perché la notizia non è certa, non riportiamo il nome) per parlare delle elezioni comunali e delle regionali, si è più propensi a pensare che il geometra miri seriamente alla fascia tricolore.

Peppe Florio
 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout