Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Politica > Nuovi Orizzonti: Stazione Unica Appaltante, grottesche le motivazioni del (...)

Nuovi Orizzonti: Stazione Unica Appaltante, grottesche le motivazioni del rinvio

giovedì 24 marzo 2011, di redazione


Grazzanise - Si parla tanto di legalità, si organizzano manifestazioni sul tema, si sponsorizzano “a tutti i costi” quelle di altri e poi…quando c’è da difendere con i fatti questo principio, paradossalmente si fa dietro front!
E’ vero, la maggioranza non ha pronunciato un “no definitivo” all’adesione alla Stazione Unica Appaltante, ha semplicemente rimandato la decisione.
Eppure, non più tardi di una ventina di giorni fa, la maggioranza aveva già respinto la proposta di Nuovi Orizzonti motivando la scelta con la mancanza dello schema di convenzione, facendolo presagire quale unico motivo della mancata discussione.
Oggi, viceversa, l’adesione viene rimandata per un’ulteriore ricerca di informazioni.
Il tutto ad esclusivo vantaggio di chi spera che mai si procederà ad aderire alla Stazione Unica!
Eppure, anche la lista civica della Svolta, aveva inserito nel programma elettorale l’adesione alla Stazione Unica Appaltante: ora che il mandato ha festeggiato il suo primo anno, la maggioranza non ha ancora aderito a questo servizio fondamentale per combattere le infiltrazioni mafiose.
Le motivazioni esposte dal sindaco Pietro Parente per il rinvio dell’adesione alla S.U.A. appaiono alquanto deboli e grottesche: si preoccupano dei costi che la S.U.A. comporta e attendono maggiori informazioni dalla Prefettura sul suo funzionamento. E’ veramente paradossale, visto lo spreco di denaro pubblico che l’Amministrazione Svoltista ha perpetrato negli ultimi 10 anni!
La Stazione Unica Appaltante, oltre che evitare possibili infiltrazioni malavitose negli appalti, smaltirebbe il pesante lavoro burocratico che le gare d’appalto causano all’ufficio tecnico: questo punto, sottolineato anche nella proposta di delibera, non voleva né vuole assolutamente denigrare il lavoro degli impiegati comunali, anche perché a offenderli ripetutamene, a nostro malincuore, ci pensa già qualcun altro.
Del resto, lo stesso Responsabile dell’U.T., geom. Montone, contraddicendosi totalmente, ha dapprima difeso (?????) la dignità dei dipendenti comunali, per poi avallare di fatto le linee guida della proposta di Nuovi Orizzonti, atteso che tale adesione, a detta del geom. Montone, snellirebbe di fatto il lavoro dell’Ufficio Tecnico che rappresenta!!
Ci auguriamo che la Svolta decida di riprendere il discorso Stazione Unica al più presto!
Rischiamo di assistere a gare d’appalto che mettono in ballo cifre spaventose (come quelle per il collettore fognario, sarà questo il motivo del rinvio?), senza aver ancora aderito alla Stazione Unica Appaltante!

Il Gruppo Consiliare “Nuovi Orizzonti”

Rispondere all'articolo

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout