Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Politica > Allevatori a sostegno di Letizia

Allevatori a sostegno di Letizia

lunedì 15 febbraio 2010, di redazione


CASTELVOLTURNO - Continua a raccogliere consensi la candidatura a Sindaco dell’avv. Ferdinando Letizia. Dopo le adesioni di numerosi imprenditori, commercianti e balneari, anche gli allevatori si sono schierati a favore dell’ex-consigliere comunale, candidato sindaco della coalizione composta da LiberaMente, Città Normale, Alleanza di Centro e MpA. L’avvocato è stato infatti riconosciuto autorevole rappresentante da numerosi agricoltori di Via Mezzagni e della località “Seponi”, che hanno comunicato il loro appoggio direttamente al candidato sindaco: “Annunciamo - comunicano gli allevatori - il nostro sostengo e il nostro appoggio politico all’avv. Letizia e ai candidati delle nostre zone presenti nelle liste della coalizione guidata dall’avvocato”. L’adesione al progetto politico degli agricoltori e allevatori segue, come dichiara lo stesso candidato sindaco “una serie di incontri - afferma Letizia - presso varie località del territorio ad alta densità di imprese nel settore dell’allevamento e dell’agricoltura, che si riconoscono negli uomini e nei progetti di sviluppo che la mia coalizione ha programmato a sostegno del settore”. Nel programma elettorale, infatti, il settore è considerato veicolo di sviluppo economico di fondamentale importanza per il territorio: “Sul tema la mia amministrazione profonderà il massimo impegno - continua il candidato sindaco - concertando continuamente con i titolari della aziende del territorio il da farsi per recuperare terreno nei mercati nazionali ed internazionali, pianificando progetti ed eventi tesi a recuperare un’immagine positiva del comparto lattiero-caseario che ribadiscano, ove non fosse ancora chiaro, la straordinaria “qualità” della mozzarella di bufala di cui il territorio di Castel Volturno è da sempre zona d’origine. Per questo ci impegneremo a creare un indotto in primis sul territorio, che assicuri la distribuzione del prodotto mozzarella dall’entroterra direttamente sulle mense degli stabilimenti balneari”.

Co. sta.

Rispondere all'articolo

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout