Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2016/17  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Attualità > grazzaniseonline ha dieci anni. C’è qualcuno che raccoglie il (...)

grazzaniseonline ha dieci anni. C’è qualcuno che raccoglie il testimone?

mercoledì 29 marzo 2017, di redazione


Il 4 marzo scorso grazzaniseonline ha compiuto dieci anni. Un bel traguardo, all’insegna del servizio alla nostra comunità cittadina.
Dieci anni non sono pochi per un sito web, anzi rappresentano un successo per chi vi ha messo impegno e passione. Successo decretato da voi lettori con le vostre visite (oltre un milione e mezzo, secondo il contatore interno). Più di ottantanovemila sono state le visite con digitazione diretta della url o attraverso i motori di ricerca, soprattutto Google, ma un particolare importante è costituito dal fatto che più di cinquantamila contatti sono avvenuti attraverso Facebook mobile, il che significa che gli smanettoni di smartphone non disdegnano di dare un’occhiata di tanto in tanto al nostro sito.
Anche le nostre iniziative collaterali hanno avuto delle risposte importanti da parte dei lettori. I fascicoli di Europa Magazine sono stati letti o scaricati fino ad oggi da oltre mille e duecento utenti e ancor meglio è andata per i Quaderni culturali, visitati da tremila persone a cui vanno aggiunte le oltre 34000 visite sulla piattaforma ISSUU dove sono pubblicati sotto forma di e-book.
Per finire, gli articoli ammontano a oltre 4200.

E’ molto?, E’ poco? Dipende dai punti di vista. E’ poco (forse) tenendo presenti le criticità e le articolazioni del nostro paese. E’ molto se si tiene conto del fatto che il portale è gestito da una sola persona. Pur non essendo una testata giornalistica si è cercato di dare alla cittadinanza un servizio accettabile. Non sempre ci siamo riusciti, soprattutto negli ultimi tempi quando sarebbe stata auspicabile una maggiore presenza nella vita sociale e politica del paese. Ma ci si è trovati di fronte a due problemi, da un lato una certa indifferenza se non ostracismo da parte di componenti della società locale e un sempre più accentuato impoverimento della vita sociale, dall’altro problemi personali di chi gestisce il sito. Il tempo passa e arriva il momento in cui, pur con la buona volontà, non si è più in grado di ‘tenere il passo’.
Recentemente si era assunto il compito di gestire il sito per circa un anno il giovane e valente giornalista Giuseppe Florio il quale ha dovuto lasciare per dare un seguito ai suoi studi. Di conseguenza chi scrive si è dovuto sobbarcare nuovamente l’impegno con tutte le lacune che i lettori avranno, a ragione, evidenziato.

Perciò, a dieci anni dall’inizio dell’impresa siamo di fronte a un bivio, continuare con queste insufficienze o chiudere. Almeno per un altro anno la vita del portale è assicurata in quanto abbiamo provveduto a rinnovare dominio e hosting, anche per non buttare alle ortiche il database di quanto prodotto. Ma poi?
Ovviamente vorremmo che l’iniziativa avesse un seguito, anzi uno sviluppo, con una trasformazione in testata e con una redazione vera, ma forse questo è un sogno destinato a non avverarsi nel prossimo futuro. Ci vorrebbe qualcuno disposto a prendere il testimone e fare un ulteriore tratto di strada. C’è questa persona? Chi scrive continuerebbe a collaborare secondo le proprie capacità e possibilità ma chi si prendesse l’incarico della direzione lo farebbe senza alcun vincolo, in piena autonomia e libertà.
L’appello, perciò, è rinnovato ancora una volta a chi seriamente vorrebbe condividere questo sogno.

frates

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout