Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Segnalazioni > AVVISO DI ALLERTA PER PREVISTE CONDIZIONI METEOROLOGICHE AVVERSE

AVVISO DI ALLERTA PER PREVISTE CONDIZIONI METEOROLOGICHE AVVERSE

domenica 10 settembre 2017, di redazione


La Direzione Generale per il Governo del Territorio, Lavori Pubblici e la Protezione Civile della REGIONE CAMPANIA – U.O.D. 10 – Emergenza e Post-Emergenza Visto e tenuto conto:
del Bollettino Meteorologico Nazionale emesso dal Dipartimento della Protezione Civile; Il Bollettino Meteorologico Regionale (Prot. PG/2017/0594587 del 09.09.2017); l’Avviso Regionale di Avverse Condizioni Meteo e l’Avviso di Criticità Idrogeologica ed Idraulica (Prot.2017.0594590 del 09.09.2017), emessi oggi Sabato 9 settembre 2017, dal Centro Funzionale Multi rischi – Area Meteorologica, con livello di criticità MODERATA (Codice Colore ARANCIONE) per le zone di allerta 1,2,3 e criticità ORDINARIA (Codice Colore Giallo) per le zone di allerta 4 e 5;

AVVISA I SINDACI DELLA REGIONE CAMPANIA

che dalle ore 10:00 di domani domenica 10 settembre 2017 e per le successive 12 ore, sono previsti i seguenti fenomeni meteorologici avversi:

Zona di Allerta: 1, 3. [Piana Campana - Penisola sorrentina]
Precipitazioni: Da sparse a diffuse con rovesci e temporali di moderata o forte intensità.
Venti: Localmente forti meridionali con raffiche nei temporali.
Mare: Localmente agitato.

Zona di Allerta: 2.
Precipitazioni: Da sparse a diffuse con rovesci e temporali di moderata o forte intensità.
Venti: Raffiche nei temporali.

Zona di Allerta: 4.
Precipitazioni: Sparse dal pomeriggio, con locali rovesci e temporali di moderata intensità.
Venti: Raffiche nei temporali.

Zona di Allerta: 5.
Precipitazioni: Sparse dal pomeriggio, con locali rovesci e temporali di moderata intensità.
Venti: Localmente forti meridionali con raffiche nei temporali.
Mare: Localmente agitato.

Inoltre, visto l’Avviso Regionale di Criticità Idrogeologica ed Idraulica emesso dal centro funzionale Multirischi-Area Metereologica, si avvisa che, dalle ore 10:00 di domani domenica 10 settembre 2017 e per le successive 12 ore, sarà attivata presso la S.O.R.U., per la tipologia di Rischio Idrogeologico localizzato ed Idraulico localizzato la “FASE OPERATIVA DI ATTENZIONE” per le seguenti tipologie di evento.

Zone di Allerta: 1,2 e 3.
IDROGEO: instabilità di versante, localmente anche profonda, frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango; significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, possibili voragini per fenomeni di erosione; innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni delle luci dei ponti) - Possibili cadute massi in più punti del territorio.

Zone di Allerta: 4 e 5
Ruscellamenti superficiali con possibili fenomeni di trasporto di materiale; Scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali e possibili fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse; Innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con inondazioni delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni delle luci dei ponti, ecc).Possibili cadute massi; Occasionali fenomeni franosi legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, anche per la ridotta capacità di assorbimento e smaltimento degli afflussi meteorici, a causa degli effetti indotti dai numerosi incendi boschivi verificatisi sul territorio regionale

INVITA I SINDACI DELLA REGIONE CAMPANIA

a provvedere, per i rispettivi adempimenti posti al loro carico, secondo le suddette procedure e le indicazioni operative di cui alla nota prot. n° 2015.0445170 del 26/06/2015 della Direzione Generale LL. PP. e Protezione Civile della Regione Campania e delle note prot. n. RIA/7117 del 10/02/2016 e prot. n. PRE/50142 del 01/08/2017 del Capo D.P.C., tenendo conto delle seguenti

AVVERTENZE:

Sindaci dei comuni ricadenti nelle zone di allerta TUTTE

TENUTO CONTO DELLA INTENSITÀ DEI FENOMENI ATTESI, DELLA MAGGIORE FRAGILITÀ DEL TERRITORIO, CON NUOVE O AUMENTATE CONDIZIONI DI RISCHIO DERIVANTI DAI RECENTI INCENDI E DALLA RIDOTTA CAPACITÀ DI ASSORBIMENTO DEI TERRENI, SI RACCOMANDA DI DISPORRE ATTIVITÀ DI PRESIDIO E VIGILANZA DEL TERRITORIO PER IL CONTROLLO DELLE ZONE SOTTOSTANTI A VERSANTI E AREE PERCORSE DAL FUOCO PER LA POSSIBILITÀ D’INNESCO DI FRANE SUPERFICIALI O COLATE DI FANGO, PER IL POSSIBILE TRASPORTO A VALLE DI MATERIALE SOLIDO E PRODOTTI DELLA ATTENZIONE ALLE AREE GIÀ CLASSIFICATE A RISCHIO IDROGEOLOGICO NEI P.S.A.I. DALLE AUTORITÀ DI BACINO, ALLE ZONE DEPRESSE DEL PROPRIO TERRITORIO, AI SOTTOPASSI STRADALI, ALLE LINEE FERROVIARIE SOTTOPOSTE AL PIANO STRADALE, ALLE ZONE E ALLA RETE STRADALE PROSSIME A IMPLUVI, CANALI E CORSI D’ACQUA MINORI PER POSSIBILI ALLAGAMENTI.
L’ATTIVITÀ DI PRESIDIO DOVRÀ ESSERE RIVOLTA ALLA VERIFICA DEL REGOLARE FUNZIONAMENTO DEL RETICOLO IDROGRAFICO E DELLA COMPOSIZIONE DELLE ACQUE IN TRANSITO, AL CONTROLLO DELL’EFFICIENZA DEI SISTEMI DI RACCOLTA E ALLONTANAMENTO DELLE ACQUE PIOVANE DALLE SEDI STRADALI ADOTTANDO, ANCHE IN VIA PREVENTIVA, GLI OPPORTUNI INTERVENTI DI RIMOZIONE DI OSTACOLI O OSTRUZIONI.
SI RACCOMANDA DI ALLERTARE LE PROPRIE STRUTTURE OPERATIVE CHE, IN CASO SI DOVESSERO RAPPRESENTARE SITUAZIONI DI CRITICITÀ, POSSANO ADOTTARE TUTTE LE MISURE NECESSARIE, PREVISTE NEI RISPETTIVI PIANI D’EMERGENZA, A TUTELA DELLA POPOLAZIONE E DEI BENI ESPOSTI.
RIGUARDO ALLE INDICAZIONI DEI VENTI, DA MODERATI A FORTI CON RAFFICHE DURANTE I TEMPORALI, SI RACCOMANDA DI CONTROLLARE LE STRUTTURE SOGGETTE A SOLLECITAZIONI, LE AREE ALBERATE DEL VERDE PUBBLICO, LE STRUTTURE A CARATTERE STAGIONALE O PER MANIFESTAZIONI ALL’ARIA APERTA (CAMPEGGI, GAZEBO, PALCHI, LIDI, ETC.).
IN RELAZIONE ALLA PREVISIONE DELLE CONDIZIONI DEL MARE, AMBITO PROPRIE COMPETENZE, SI RACCOMANDA DI ELEVARE LO STATO DI VIGILANZA SUI MEZZI IN NAVIGAZIONE E LUNGO LE COSTE E LE MARINE ESPOSTE AL MOTO ONDOSO.

Dalla Sala Operativa Regionale della Protezione Civile

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout