Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Politica > "Scandalo autovelox, quello che una parte della politica locale cerca di (...)

POLITICA

"Scandalo autovelox, quello che una parte della politica locale cerca di nascondere"

sabato 8 agosto 2009, di redazione


Le dichiarazioni del primo cittadino di Grazzanise in merito all’inchiesta sugli autovelox apparse su un giornale locale hanno suscitato la reazione del Circolo del PD che ne contesta il contenuto.

Lo avevamo detto, avevamo insistito gli autovelox erano irregolari, le gare truccate, i cittadini venivano truffati, qualche assunzione presso le ditte coinvolte era clientelarismo allo stato puro…………
Anche il nostro comune, come noto, è stato coinvolto nell’inchiesta sugli autovelox che ha coinvolto altri comuni della nostra provincia (ma questo non vuol dire mal comune mezzo gaudio), portando amministratori, nel nostro caso l’intera giunta comunale ad essere inquisita per i reati di truffa, abuso d’ufficio, turbata libertà degli incanti, falsità ideologica commessa da un pubblico ufficiale in atti pubblici, rifiuto e omissione di atti d’ufficio, soppressione, distruzione e occultamento di atti veri, violazione del codice della privacy per il trattamento dei dati personali.

Ora egregio signor sindaco cosa ci dice? Non ci va più di ascoltare la “solita minestra” che somministra oramai da tanto tempo alla popolazione; mentre la stampa e i maggiori tg nazionali (liberi almeno nelle notizie di cronaca) parlavano di un vero e proprio scandalo, lei comunicava alla cittadinanza che il comune di Grazzanise ha subito in data 06/08/2009 un danno di immagine.

Si vuol sperare che il suo sia stato un commento nervoso ed istintivo, anche se è difficile crederlo perché la sua conferenza stampa era stata convocata e di conseguenza preparata da lei. Come fa a dichiarare con tanta superficialità che ci è stata un’esagerazione nel dispiegamento di forze di polizia, vuol mettere,forse, in discussione l’organizzazione di un servizio da parte dell’autorità giudiziaria o della magistratura? Per noi uno dei tanti sperperi è pagare ed aver pagato tre stipendi a persone con stesse mansioni nel corpo di polizia municipale.

Perché non pensa ai danni di immagine causati al nostro comune da lei e dalla sua amministrazione per i suoi comportamenti poco consoni al ruolo che riveste; ne ricordiamo alcuni:
quando bloccò per alcuni giorni,accampandosi a mò di beduino, via E.Lauro;
Alle numerose cause intentate da dipendenti e cittadini verso l’amministrazione;
Al lancio della fascia tricolore nell’immondizia in occasione dell’apertura della discarica di Ferrandelle, le cui immagini fecero il giro d’Italia;
Ora chi ripagherà l’onore ed il decoro di Grazzanise e dei grazzanisani da tanta infamia e da tanto fango versatogli addosso dai suoi personali comportamenti?

Egregio signor sindaco, se avrà tempo prima delle”sue meritate vacanze” convochi una conferenza stampa per spiegare ai cittadini come ha intenzione di sostituire i fondi indicati nel consuntivo che dovevano essere reperiti dall’incasso delle multe? Dica ai cittadini, con quali fondi verranno pagate eventuali richieste di rimborso delle multe da parte dei cittadini, in questo caso truffati?.

IL DIRETTIVO DEL PD-GRAZZANISE

Rispondere all'articolo

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout