Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Opinioni > Due decisioni di notevole valore simbolico

Due decisioni di notevole valore simbolico

lunedì 18 giugno 2012, di redazione


Grazzanise - In poco più di quindici giorni dalla sua nomina a Commissario Prefettizio presso il comune di Grazzanise la dott.ssa V. Ciaramella ha fatto due passi di notevole valore simbolico che danno il senso della discontinuità rispetto al passato.
Innanzitutto ha apportato dei cambiamenti nella dislocazione dei vari uffici comunali sui due piani del municipio. A piano terra sono stati sistemati quegli uffici che hanno un maggiore impatto col pubblico, ricordando che l’edificio manca ancora di un ascensore.
E’ una sistemazione più razionale e guidata dal buon senso rispetto a quella precedente improntata evidentemente ad altri criteri.
Certo la nuova disposizione non è avvenuta in modo indolore. Ci risulta che diversi mugugni abbiano accompagnato lo spostamento delle “masserizie” ma coloro i quali hanno dovuto traslocare se ne devono fare una ragione. L’interesse del pubblico è preminente rispetto al proprio e l’organizzazione dei servizi deve rispondere a criteri di razionalità e di efficienza.
La crisi amministrativa è l’occasione per dare una regolata a tutte le sovrastrutture e alle rendite di posizione stratificatesi nelle varie articolazioni della macchina comunale. Stratificazioni che solo un potere esterno poteva sovvertire e questo potere la dott.ssa Ciaramella lo ha esercitato senza indugio.
A suo merito va anche la nomina del nuovo responsabile dell’area di Polizia Municipale seppure in modo temporaneo fino a settembre. Si risolve un’altra delle assurdità di questo comune dove ben tre volte si sono nominati responsabili esterni, a volte di grado pari o inferiore rispetto ai dipendenti locali, con un esborso finanziario non giustificato da nessuna necessità e non consentito da nessuna situazione da vacche grasse. Adesso finalmente, in attesa di espletare un regolare concorso, se mai si farà, è stata privilegiata una scelta interna attingendo al personale già in forza alla PM.
Anche questa è una decisione di buon senso sia dal punto di vista tecnico che dell’oculatezza finanziaria. Ci auguriamo che essa contribuisca a rasserenare i rapporti tramutandosi in definitiva in una maggiore efficienza del corpo di Polizia Municipale per il bene della cittadinanza.

frates

Rispondere all'articolo

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout