Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Cronaca > Soldi per false assunzioni: dilaga la truffa

Soldi per false assunzioni: dilaga la truffa

Una donna di Bellona ha versato 3 mila 800 euro per un lavoro inesistente

mercoledì 10 settembre 2014


SANTA MARIA CAPUA VETERE – Una truffa che andava avanti da un anno e mezzo, quella a cui i Carabinieri della locale stazione hanno messo la parola fine con l’arresto di Nicola Vassallo, 42enne pregiudicato di Mondragone. L’uomo è accusato di aver raggirato una giovane di Bellona, approfittando dello stato di indigenza di quest’ultima e millantando conoscenze che le avrebbero permesso di ottenere finalmente un lavoro: chiaramente, prima la donna avrebbe dovuto pagare! Da marzo ad oggi, infatti, l’uomo l’ha indotta a consegnargli, in modo dilazionato 3 mila 800 euro per presunti corsi di formazione e per le pratiche burocratiche per l’impiego inesistente.

Anche ieri l’uomo avrebbe dovuto ricevere 500 euro, ma non sapeva che l’incontro con la bellonese e la consegna dei soldi erano monitorati dai Carabinieri, che sono intervenuti bloccando Vassallo. Successivamente si è scoperto che i 500 euro erano l’acconto di un’ulteriore quota di 3700 euro per il completamento del fantomatico iter per l’assunzione. I contanti, interamente recuperati, sono stati riconsegnati alla vittima del raggiro, mentre l’uomo è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della stazione di Santa Maria Capua Vetere in attesa della celebrazione del rito direttissimo innanzi alla competente Autorità Giudiziaria.

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout