Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Politica > Senso Civico: servizi, sempre peggio

Senso Civico: servizi, sempre peggio

sabato 26 maggio 2012, di redazione


Grazzanise: Riceviamo e pubblichiamo la lettera che il Movimento Senso Civico ha inviato al Sindaco, al Presidente della Provincia e al Prefetto di Caserta sulla carenza di servizi pubblici nel nostro paese.

Al Sindaco del Comune di Grazzanise;
al Presidente dell’Amministrazione Provinciale;
p.c. a S.E. il Prefetto di Caserta

Sul fondo

Servizi, sempre peggio. Negli ultimi mesi si sono verificati una serie di episodi che hanno alla base il decadimento della qualità della vita della nostra comunità, da sempre già precaria: trasporto pubblico, viabilità, approvvigionamento idrico e i problemi della raccolta dei rifiuti. Il paese appare in ginocchio e non riesce a trovare uno spiraglio per guardare al futuro con fiducia.

Trasporti pubblici. Tutti noi sappiamo cosa è accaduto con il fallimento dell’azienda dei trasporti. Il paese, come altri, è rimasto isolato dal trasporto pubblico. Studenti in difficoltà, cittadini sprovvisti di vettura, costretti ad elemosinare un “passaggio”. Possibile che di fronte a tutto ciò non vi sia stato alcun tentativo per garantire al minimo il collegamento almeno con Capua (la stessa situazione verso Castel Volturno), dove è possibile incrociare altre aziende di trasporti? Come fanno i cittadini – spesso anziani – a raggiungere il distretto sanitario per poter fruire, almeno, dei servizi per la tutela della salute? Alcune decenni fa, di fronte ad una situazione di precarietà lunghissima, ci venne in soccorso la base aerea con i propri mezzi. E’ veramente difficile disporre di un pullman (uno solo) che garantisca una sola corsa di mattina verso Capua. Chi si preoccupa di noi?

La viabilità: da tempo abbiamo segnalato – senza alcuna risposta – lo stato di precarietà dalla strada provinciale 333 che da Capua arriva a Castel Volturno. Ancora prima che fosse interessata dagli attuali lavori, già avevamo detto che questa arteria è pericolosa. Ora chiediamo alla Provincia: cosa intende fare per questa strada che è quella sulla quale noi ci muoviamo? Perché sino ad oggi non ha fatto nulla, neanche in termini di comunicazione? Chi si preoccupa della viabilità provinciale nel nostro territorio? Soli, anche in questo.

Carenza idrica e raccolta rifiuti. Siamo alle solite: nei giorni scorsi scuole chiuse e condotte a secco. Dicono per un guasto di una certa entità che ha riguardato la condotta. Ebbene: la cittadinanza da chi è stata informata? Totale indifferenza di fronte al problema e scuole chiuse. Problemi anche nella raccolta dei rifiuti. Ribadiamo che chi lavora deve essere retribuito ma anche che chi paga il servizio deve essere…servito. Anche in questo caso totale mancanza di informazione. Come se il problema non ci riguardasse.

Le conclusioni? Ci sentiamo drammaticamente abbandonati a noi stessi, spinti all’indietro, verso il fondo. Non intravediamo la voglia di resistere, ma solo una triste rassegnazione. E’ un fatalismo che non possiamo accettare e di fronte al quale invitiamo ancora una volta i cittadini a reagire con una presa di coscienza e dando forza alle nostre battaglie.

Il Comitato continuerà le sue iniziative, prima di tutto per ritrovare le ragioni della nostra dignità (spesso calpestata). In virtù di essa, come contribuenti, siamo destinatari di servizi che nessuno, proprio nessuno, può arrogarsi il diritto di cancellare. Come cittadini rivendichiamo di essere destinatari di prerogative e di doveri, sanciti dalla Costituzione, alla quale ci appelliamo come faro del nostro vivere civile.

Grazzanise, 26 maggio 2012
Comitato Senso Civico

Rispondere all'articolo

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout