Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Opinioni > Salviamo MAMMA e PAPA’

Salviamo MAMMA e PAPA’

giovedì 14 novembre 2013, di redazione


I media, per nome e per conto di una società disordinata e lontana dai veri valori della VITA, attaccano ogni giorno la famiglia e la sua naturale costituzione arrivando financhè a mettere in discussione il riconoscimento delle parole “mamma” e “papà” sui documenti scolastici di alcune scuole d’Italia,…. la nostra Italia. Come è possibile!!! Eppure queste sono le prime parole che tutti vorremo sentire, che tutti desideriamo sentire pronunciare dai nostri figli. Siamo arrivati anche a questo.
Quando ci sveglieremo e prenderemo coscienza di quanto sta accadendo attorno a noi? Continueremo indifferenti per la nostra strada?
Mamma e Papà, belle parole piene di significato che rappresentano il compimento di un progetto di vita in coppia nonchè le basi per un progetto di una sana e corretta vita dei figli che verranno. Oggi purtroppo queste parole così belle vengono svilite di significato; immaginate voi vostro figlio/figlia che torna da scuola e vi dice:" ciao genitore 1 oggi tutto bene; quando torna il genitore 2 ?"; parlando ai fratelli/sorelle forse si finirà per dire rivolgendosi ad uno dei genitori: " genitore 1/2 l’unità 2 mi dà fastidio, io come unità 1 voglio giocare con il PC, ma unità 2 interferisce".
Tutto questo in nome di una società aperta…ma aperta a cosa? Aperta ad un concetto debole e innaturale di genitorialità acquisita? Aperta a delle minoranze che di fatto in termini di pretese e attenzione rischiano di superare quelli che sono considerati la maggioranza?
E’ giusto garantire tutti ma certamente non stravolgendo ciò che è il diritto di natura.
Difendiamo ciò che di più bello la vita ci ha dato e non permettiamo ad una società distorta di distruggere i fondamenti della famiglia...quella VERA. E’ veramente questa lo società che vogliamo? riflettiamo e TUTELIAMO il tesoro delle nostre famiglie affinchè la società non svilisca il significato di queste parole spersonalizzando ciò che di più intimo c’è nei rapporti umani.
Tutti siamo chiamati a far sentire la voce delle famiglie, è un dovere e un diritto per i nostri figli.

Federico Conte

Rispondere all'articolo

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout