Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Politica > Santa Maria La Fossa (Ce): L’Auditorium sorgerà su terreno confiscato alla (...)

Santa Maria La Fossa (Ce): L’Auditorium sorgerà su terreno confiscato alla camorra

Il 26 marzo scadrà il termine per la gara per i lavori

lunedì 19 marzo 2012, di redazione


Santa Maria La Fossa (Ce) – Continua l’opera di riutilizzo per fini sociali dei terreni confiscati alla camorra. Giorno 26 marzo scadrà la gara per l’affidamento dei lavori dell’auditorium in località ex Capys, che si trova fuori del centro abitato lato Capua proprio di fronte all’altra struttura pure importante del centro di trasferimento tecnologico. Mentre oggi, 19 marzo, è pubblicata l’altra gara d’appalto per la realizzazione di un campo di calcetto in località ‘porto delle femmine’ nello spazio che insiste tra l’area mercato e il parco giochi ‘Parco della Vittoria’.
“Si tratta di due lavori in se importanti – ha dichiarato l’assessore ai lavori pubblici Salvatore Luiso – ma che rivestono un’importanza anche simbolica: sono infatti lavori che andranno a realizzare strutture di interesse sociale, su terreni confiscati alla criminalità organizzata. Tutti gli immobili, mi piace sottolineare – ha precisato Luiso – confiscati sono stati oggetto di interventi utili per la collettività. Sia che si tratti di strutture realizzate o a realizzarsi (vedi parco giochi, area mercato, auditorium, campo di calcetto) sia che si tratti di affidamento a terzi per la costituzione di cooperative di lavoro (vedi terreni in località masseria Abbate e località San Vincenzo). Restando unicamente ora la progettualità relativa alla ex tenuta La Balzana. Che rappresenterà senz’altro un volano per lo sviluppo economico occupazionale del paese e dell’intera zona del Basso Volturno”.

Co. Sta.

Rispondere all'articolo

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout