Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Attualità > Cancello ed Arnone: inquinamento da traffico

Cancello ed Arnone: inquinamento da traffico

domenica 6 febbraio 2011, di redazione


Cancello ed Arnone - C’è un inquinamento altissimo, qui, nel nostro paese, per il traffico veicolare. Oltre al traffico interno, che pure è un problema, c’è quello che viene da fuori, soprattutto quello dei veicoli pesanti, che è continuo. Nel nostro paese, come da tempo sostenuto, passano per il centro urbano migliaia di veicoli al giorno, oltre a quelli locali e a quelli locali che girano- passeggiano in continuo. Un vero e proprio grave problema d’inquinamento, di inciviltà o di disordine.

Negli anni passati ho sollevato speso il problema, arrivando anche a proporre che fosse misurato il tasso d’inquinamento, visto i problemi connessi con la salute umana. Pare, se non erro, che qualcosa fu tentato di fare/fu fatto. Quello che è certo che è un problema molto sentito, perché oltre all’aspetto ecologico, vi è anche l’aspetto generale di vivibilità e sicurezza. Infatti, ci sono momenti in cui non si può passare per le strade, per il traffico ininterrotto. Nel 1993 mi feci promotore della prima giornata ecologica, cosa poi concretizzata a livello di Consiglio Pastorale e istituzionale, ed in quella occasione ci portammo vicino al nostro caro Volturno, sul posto dove sorgeva una volta la cappella dedicata alla nostra protettrice, Maria S S. delle Grazie.

In ogni caso la soluzione immediata e pratica, quella che risolverebbe la maggior parte del problema d’inquinamento, è, come fatto già presente giorni fa, la realizzazione di un altro ponte, che devierebbe la massa del traffico esternamente al paese, soprattutto quello pesante.
Tale opera dovrà essere realizzata, come fatto già ripetutamente presente, in collaborazione con i comuni limitrofi, in particolare Grazzanise, ma dovranno essere la provincia e la regione ad inserire questo progetto nei loro programmi. Poi va rifatta tutta la segnaletica e quindi una programmazione generale della segnaletica e della sicurezza stradale, soprattutto alla luce della vivibilità e sicurezza del paese.
I problemi della salute, della sicurezza, insomma della vivibilità, sono la cosa prioritaria di una comunità.

Francesco Di Pasquale

Rispondere all'articolo

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout