Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Sport > La criminalità si combatte su più fronti

La criminalità si combatte su più fronti

giovedì 7 marzo 2013, di redazione


Grazzanise - Una operazione contro la criminalità organizzata è stata condotta a termine stanotte con elicottero e mezzi dei carabinieri in azione nel centro storico. In molti sono stati svegliati dal frastuono chiedendosi cosa stesse accadendo. Solo al mattino le agenzie hanno chiarito che si trattava di operazione volta a combattere estorsioni e detenzioni di armi ed esplosivi.

L’eco dell’operazione ha fatto passare in secondo piano un’altro fatto, la chiusura del Palatenda di via Tonneta e il conseguente annullamento della gara di basket in programma tra la Free Minds e l’All Green Piedimonte. Gli atleti hanno trovato, infatti, i lucchetti cambiati. Grande è l’amarezza della società: "Ancora una volta sono riusciti a distruggere quanto di positivo si era faticosamente riusciti a costruire", è scritto in un post su facebook.
Così restano senza campo di gioco le due squadre che attualmente vi si esibivano (l’altra è il Grazzanise Volley femminile, mentre una terza società, la R. Massaro già da qualche anno ha traslocato a S. Maria la Fossa).
Dopo lo stadio di calcio anche la tendostruttura è preclusa alla gioventù locale. Niente calcio, niente basket, niente volley. Ci auguriamo un ripensamento di chi ha deciso la chiusura.

Apparentemente le due notizie non hanno nulla in comune. Due mondi e due modi di vivere diametralmente opposti. E tuttavia lo Stato che combatte il malaffare è anche quello che nega ai giovani una diversa, sana espressione del proprio essere. Questa contraddizione è agghiacciante.
Lo sport grazzanisano sentitamente ringrazia.

frates

Rispondere all'articolo

 

1 Messaggio

  • La criminalità si combatte su più fronti

    7 marzo 2013 18:42, di Mario
    Ho appreso la notizia della chiusura del palatenda e sono molto triste. Scrivo per esservi vicino con lo spirito di un " freeminder" e per darvi la forza necessaria affinché facciate il possibile per tornare a lanciare quella palla nel canestro, segnando punti a favore dell’orgoglio grazzanisano! Spero che l’amministrazione faccia il possibile per restituire di nuovo il palazzetto, prendendo in considerazione che è meglio avere una buca per strada che un ragazzo... Da Palermo...forza Free Minds

    Rispondere al messaggio


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout