Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Politica > Una lettera aperta di F. Conte sulle Scuole del comune

Una lettera aperta di F. Conte sulle Scuole del comune

sabato 19 aprile 2014, di redazione


Scuole di Grazzanise e Brezza: alcune osservazioni

Le scuole di Grazzanise e Brezza sono state sempre caratterizzate da un’alta qualità dell’offerta formativa e da una scarsa adeguatezza strutturale e tecnologica. Negli ultimi anni gli interventi di edilizia scolastica sono stati sempre caratterizzati dall’emergenza, senza mai arrivare ad una soluzione definitiva del problema in maniera programmatica. Tanti sprechi sono stati fatti nell’ambito dell’edilizia scolastica, puntualmente contrastati dalla nostra azione d’opposizione in Consiglio Comunale e a suon di manifesti, mentre diventava assordante il “rumore” del silenzio di quanti preferivano non esporsi per il bene comune; ma questa è un’altra storia che sarà oggetto di analisi future al momento opportuno. La cosa che ora più mi sta a cuore, dopo aver seguito da vicino con diverse famiglie il problema che sta vivendo la scuola di Brezza a causa della cancellazione del codice meccanografico dell’istituto, è quella di cercare di sensibilizzare quanto più è possibile le famiglie di Brezza e Borgo Appio a cui va il mio accorato appello ad iscrivere i propri figli nell’istituto comprensivo di Grazzanise, in modo da limitare quell’emorragia verso le strutture dei paesi viciniori che potrebbe portare ad una lenta morte della struttura dislocata nella frazione Brezza, che oggi non è più sezione staccata (a causa della cancellazione del codice meccanografico) ma succursale e che avrà senso di esistere solo se le iscrizioni riavranno un trend positivo. I problemi che attanagliano le nostre scuole sono tanti e li conoscete benissimo: mense inagibili (o quasi), palestre inagibili, pensiline smontate, laboratori non sempre fruibili, convivenza tra scuola medie e superiore con spazi minimi a disposizione, impianti antincendio non funzionanti, scale d’emergenza non a norma, carenza di trasporti adeguati da e verso le frazioni e…..chi più ne ha più ne metta. Tutti problemi che ovviamente e chiaramente non sono imputabili alla gestione attuale.

Noi della civica Nuovi Orizzonti abbiamo sempre combattuto per la risoluzione di questi problemi cercando di raggiungere sempre l’obiettivo prefissatoci.
Ciò che mi preme in questo momento, però, è cercare di dare un contributo positivo/costruttivo per cercare di risolvere alcuni problemi che a prima vista sembrano affrontabili e superabili con piccole spese.
1. Ripristino della palestra della scuola di Brezza
2. Ripristino della pensilina antistante la scuola elementare Don Milani di Grazzanise
Relativamente al punto 1 - Quando ho visionato la palestra della scuola di Brezza sono rimasto turbato per lo stato di abbandono in cui versa e per gli effetti dell’incuria degli anni su una struttura che potrebbe essere punto di aggregazione per tutti i giovani della frazione e dintorni, vista la scarsità dell’offerta di centri sportivi che viene dal territorio. La palestra è una struttura di circa 250 mq che si potrebbe rimettere a nuovo (rimozione del pavimento con successiva rimessa in opera ed eliminazione di alcune perdite di acqua piovana) restituendo così alla cittadinanza una struttura di primo piano per i nostri giovani, e non solo, con un impegno di spesa che potrebbe essere commisurato, volendo, alle forze delle esigue casse comunali. Basti pensare che negli anni precedenti il comune di Grazzanise si è dovuto far carico di diverse decine di migliaia di euro (circa 50/60 mila euro) di debiti fuori bilancio che si sarebbero potuti utilizzare per il recupero delle strutture sportive come palestre, stadio etc o dirottati su altre priorità.

Relativamente al punto 2 - Già dai tempi della nostra azione in seno al Consiglio Comunale ci siamo battuti per il suo ripristino scrivendo finanche alla protezione civile in seno alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, nonché alla rispettiva sezione regionale. Più volte abbiamo chiesto la convocazione della Commissione rischio sismico al fine di poter predisporre dei piani di verifica degli edifici pubblici e, in modo particolare, delle strutture scolastiche ma, purtroppo, non si è mai pervenuti ad una convocazione della stessa per affrontare i problemi di competenza.
Oggi, d’altronde, c’è una Commissione Straordinaria molto attiva e aperta alle proposte che vengono dalla collettività o veicolate da gruppi politici e che ad oggi ha dato dimostrazione di operatività, concretezza e pragmaticità. Fermo restando il rispetto dei vincoli di bilancio, che però al momento potrebbero dare ancora un margine di movimento poiché siamo in fase di realizzazione del bilancio di previsione 2014, chiederò, in qualità di ex capogruppo consiliare, al Prefetto Migliorelli, Presidente della Commissione, di attenzionare queste problematiche, che sicuramente saranno già al vaglio degli uffici comunali competenti sotto sollecitazione della Commissione (che sta lavorando a dei progetti di edilizia scolastica finanziati da Stato/Regione), cercando di favorire la popolazione giovanile ed operando per una forte emancipazione della stessa. Sono convinto che, ove mai ne sussistano le condizioni tecnico/economiche, la Commissione Straordinaria cercherà di centrare anche questi obiettivi come già fatto per l’importante risultato del prossimo insediamento del servizio veterinario nell’ex comando dei vigili urbani situato nella frazione Brezza, in collaborazione e piena sintonia con la Direzione Generale dell’Asl di Caserta e il Dipartimento di Prevenzione nella persone del Direttore Consalvo Sperandeo e del Direttore Pasquale Campanile con i quali mi sono interfacciato personalmente al fine di velocizzare e favorire l’incontro tra le due istituzioni (Asl e Comune).
A supporto dell’azione intrapresa provvederò a consegnare una petizione che sarà promossa tra la popolazione di Brezza, Borgo e Grazzanise in segno di conformità alla volontà popolare.

Grazzanise, Lì 18/04/2014

Nuovi Orizzonti
Ing. Federico Conte

Nota: chiunque può scaricare il modulo della petizione e raccogliere le firme consegnandole poi presso la sezione di Nuovi Orizzonti in Via Annunciata o personalmente all’ing. Conte

Documenti allegati

Rispondere all'articolo

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout