Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Politica > Polemica Cerchiello: Nuovi Orizzonti prende le difese dei dipendenti

Il portale non dedicherà altro spazio ad una polemica che sta distogliendo l’attenzione da problemi ben più seri

Polemica Cerchiello: Nuovi Orizzonti prende le difese dei dipendenti

In una dichiarazione la Cerchiello aveva fatto riferimento ad un fraintendimento con un dipendente

mercoledì 16 settembre 2015, di Peppe Florio


GRAZZANISE - Per l’ennesima volta, in poche ore, ci troviamo costretti a scrivere della vicenda della lettera di inizio anno della presidente del consiglio comunale Teresa Cerchiello. Una polemica, quella che si è creata, per certi versi anche giustificabile ma che, ora che quello della lettera sembra essere diventato il principe dei problemi (con il problema del canale Agnena, i problemi alle strutture scolastiche, ai servizi comunali, i dubbi sul futuro della raccolta dei rifiuti, l’appalto per la piscina, i regolamenti da rinnovare, il cimitero nuovo, la pubblica illuminazione, la viabilità), rischia di sfociare in una barzelletta tutta all’italiana, in cui la politica locale rischia di trasformarsi in quel qualcosa di poco noto e di poca importanza che ruota intorno alla caricatura di Teresa Cerchiello.
Per questo motivo, dopo aver pubblicato, per dovere di cronaca, le due note del gruppo Nuovi Orizzonti, e dopo aver dato spazio ad eventuali dichiarazioni della Cerchiello (che non ha ancora avuto voce in capitolo qui) questo portale non pubblicherà più nulla sulla vicenda .

Ieri, il gruppo rappresentato da Federico Conte e Orsolina Petrella ha diffuso una nota in cui invitavano, per il futuro, ad evitare di esporre il consiglio comunale a situazioni poco piacevoli.
In riferimento a quanto è accaduto, in merito agli auguri di inizio anno scolastico fatti dal Presidente del Consiglio a nome del Consiglio Comunale nella sua interezza , precisiamo che, in generale, queste situazioni non ci appartengono e come consiglieri comunali vorremmo occuparci d’altro senza essere trascinati in inutili perdite di tempo su argomenti che dovrebbero essere estranei anche alla dialettica politica. Prendiamo atto della “spiacevole e sgradevole situazione”, difficile da spiegare anche agli studenti, e ci auguriamo che le prossime missive, comunicati e note fatte a nome dell’intero Consiglio Comunale da chi ne ha titolo siano sempre e comunque interpretazione dell’originalità e semplicità del proprio pensiero evitando inutili esposizioni dell’organo consiliare che rappresenta l’intera comunità.
Con lo spirito con cui abbiamo aderito a quest’iniziativa rinnoviamo gli auguri agli studenti di Grazzanise così come sentiamo di farli ai nostri figli: “Auguriamo a tutti bambini ed i ragazzi di Grazzanise un anno scolastico ricco di cose belle, di cose nuove, di cose che possano essere a loro utili nella vita, nel presente e nel futuro”

Una dichiarazione dai toni pacati quella dei consiglieri di Nuovi Orizzonti, che consideravano tutta la situazione estranea alla dialettica politica, un’inutile perdita di tempo. A riaccendere i toni, però, le dichiarazioni della Cerchiello ad una testata locale, in cui faceva riferimento ad un fraintendimento con un dipendente comunale, che avrebbe dovuto riportare la fonte (versione, in effetti, piuttosto surreale ndr).
Nella seconda nota, diffusa oggi, Conte e Orsolina Petrella hanno preso le difese dei dipendenti, sostenendo che la Cerchiello come "ogni “comandante” dovrebbe assumersi le proprie responsabilità indipendentemente dalla percentuale di colpa, ove mai dovesse esserci, dei propri collaboratori"

Ecco il testo integrale:
Onestamente pensavamo e speravamo che fosse chiusa la pagina relativa agli auguri di inizio anno scolastico, questione sulla quale ci siamo visti costretti, nostro malgrado, ad intervenire anche se non squisitamente politica e lontana da quello che è il sentire comune della gente. Purtroppo però, a seguito delle ultime dichiarazioni rilasciate alla stampa, ravvediamo la necessità di dover tornare sull’argomento a sostegno dell’operato dei dipendenti comunali a cui va tutta la gratitudine del gruppo consiliare Nuovi Orizzonti per il lavoro quotidiano che svolgono con professionalità e sacrificio, a volte in condizioni di vera emergenza anche per scarsità di uomini e risorse; mi vien da pensare al corpo di polizia municipale, al Servizio Tecnico, agli uffici di segreteria, ai lavoratori socialmente utili, all’ufficio anagrafe, l’ufficio tributi, tanto per citarne alcuni, ma tutti si impegnano con dedizione e sacrificio prima perché cittadini di Grazzanise e poi perché responsabili dell’erogazione di un servizio pubblico essenziale.
La politica dovrebbe essere ben conscia di questo e dovrebbe lasciare fuori dalla dialettica quello che è il lavoro quotidiano di gestione della macchina comunale……ogni “comandante” dovrebbe assumersi le proprie responsabilità indipendentemente dalla percentuale di colpa, ove mai dovesse esserci, dei propri collaboratori.
Chi sa come la pensa il Sindaco……noi ci auguriamo che almeno lui operi in sintonia con la macchina comunale in un clima di reciproca stima e fiducia con i dipendenti comunali, così come avremmo fatto noi di Nuovi Orizzonti se avessimo vinto le amministrative di maggio 2015.
Concludiamo rinnovando la nostra stima e fiducia a tutti i dipendenti comunali del comune di Grazzanise e lasciamo al Presidente del Consiglio libertà di coscienza in merito alla valutazione su eventuali dimissioni dalla carica che dovrebbero essere almeno formalizzate in seno al consiglio.

Rispondere all'articolo

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout